Come generare numeri casuali “a mano”

L’evoluzione non ci ha dotato della capacità di generare numeri casuali. Oggettivamente non si può darle tutti i torti: gli ominidi che sopravvivevano e potevano trasmettere i geni ai loro discendenti erano quelli pronti ad accorgersi che una tigre coi denti a sciabola si stava avvicinando, non quelli che sapevano creare un modello statistico. All’atto pratico, questa nostra incapacità significa che un computer può accorgersi dei pattern inconsci che facciamo e vincere in un gioco a somma zero, come testa e croce. A dire il vero, come si vede dalla figura qui in cima, io al primo tentativo ho stravinto… ma sono un esperto del campo, anche se a carta forbice sasso comunque perdevo, come scrissi a suo tempo.

Bene: l’autore del blog The Math Less Traveled ha scritto un post (con un seguito) chiedendosi come potrebbe essere possibile per un essere umano generare numeri casuali. Naturalmente non vale prendere il furbofono, aprire una delle app per connettersi alla banca e generare un token univoco… Tra le possibilità proposte c’è quella di contare il numero di battiti del cuore in un minuto e scegliere 1 se è stato dispari e 0 se pari (ma riconosco che non è un grande metodo, perché genera un bit al minuto), oppure almeno per chi non si depila contare il numero di peli in una zona della pelle e scegliere 0 oppure 1 se sono pari o dispari: occorre una vista acuta, ma il metodo ha il vantaggio di non richiedere nemmeno un orologio. Anni fa scrissi un post in cui suggerivo di imparare a memoria una formula matematica, ma forse è un po’ esagerato. Voi avete altre idee fattibili? A me ne viene in mente una da usare quando si è in giro: cercare il primo citofono, prendere la seconda e la terza lettera del primo nome che vedete, calcolare la posizione nell’alfabeto e scegliere 0 se sono entrambe in posizione pari oppure entrambe in posizione dispari, e 1 altrimenti. Inutile dire che la scelta di due lettere serve perché non ho la più pallida idea di quanto poco casuale sia la distribuzione delle lettere 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.