Statistiche del sito per luglio 2020

Se giugno reggeva almeno per pageview, luglio è proprio un mortorio. 17632 visitatori unici per 36044 visite, le pagine accedute sono state 91510 e gli accessi 239730. In qualche weekend sono persino sceso sotto le 1000 visite giornaliere. (Per la cronaca, i bot e worm non sono calcolati in questi dati). Anche la Top 5 ne risente:

  1. Eupnoico: 2074 visite
  2. Lwe dimenticanze del vaticanista di Repubblica: 747 visite
  3. Centro Operativo Postale: 413 visite
  4. La fatica della schwa: 360 visite
  5. Casi Covid: perché non si usano le medie mobili?: 311 visite

La cosa buffa è che un mio vecchio testo postato a inizio mese sugli archivi ma retrodatato al 2013, quando era stato scritto originariamente, ha avuto 2840 visite. Gli evergreen sopra i 500 accessi sono romanaccio (731) e barzellette (545). Le genti vogliono divertirsi.

Toh, i blog stanno risorgendo?

Come sapete, questo blog è maggiorenne: il mio primo post è di inizio settembre 2001. Negli anni ruggenti aveva anche 30000 accessi al mese: sì, non erano poi moltissimi, ma io non sono un tipo così famoso e non ho nessuna voglia di perdere tempo con SEO e simili, visto che tanto non ci guadagno nulla. Poi i blog sono passati di moda e il traffico è pesantemente calato. Dal mio punto di vista cambiava ovviamente poco: ho continuato a scrivere quello che mi andava.

La scorsa settimana ho casualmente guardato le statistiche WordPress su base mensile e non giornaliera, e il risultato lo vedete qui sopra. Sì, c’è stato il lockdown (il dato di aprile è falsato per un altro motivo), ma si direbbe che dalla fine del 2019 c’è stata una leggera risalita degli accessi, nonostante le statistiche di Awstat – che però considerano tutto il sito – affermino il contrario. I blog stanno risorgendo? Oppure stiamo parlando di un attacco zombie?

A qualche universitario interessa Prime Student?

Come forse sapete, se comprate libri (o qualunque altra cosa, a dire il vero) su Amazon dopo aver cliccato sul link a uno dei libri che recensisco io guadagno una piccola commissione. È la mia unica concessione alla pubblicità su questo sito, considerando che tanto non la si vede: evito anche accuratamente tutti gli altri banner di Amazon che ogni tanto mi vengono proposti.

Stavolta faccio un’eccezione per Prime Student, che è riservato agli studenti universitari e costa la metà di Amazon Prime (insomma, 18 euro l’anno). Considerato che da bravi pusher danno anche uno sconto di 10 euro, magari a qualcuno interessa. Nel caso, partite dal mio referrer, ché danno du’ spicci anche a me :-)

Statistiche del sito per giugno 2020

Siamo ancora in calo, almeno di visite, anche se pagine e accessi sono cresciute. I dati di giugno, praticamente in tempo reale: 18308 visitatori unici per 36309 visite (minimi per l’anno), le pagine accedute sono state 120751 e gli accessi 312422 (secondi solo ad aprile). Questo mese però ha anche aiutato il backup del Post :-) La Top 5 delle notiziole è infatti questa:

  1. Eupnoico: 1911 visite
  2. Repubblica Italiana contro Project Gutenberg: un case study: 1586 visite
  3. Centro Operativo Postale: 428 visite
  4. Immuni: 351 visite
  5. La Rai e i video: un rapporto difficile: 301 visite

Ma il post Il coronavirus e i modelli matematici “inadeguati” ha comunque avuto 1580 visite (ed è uno dei più raggiunti da Twitter, assieme a quello su Project Gutenberg).

Tra gli evergreen, il romanaccio ha 809 accessi, gli accordi musicali 470, e la pillole di teoria musicale 344. Carini anche i 734 accessi alla pagina sui libri. Ma la vera domanda sono i due accessi con la stringa di ricerca “accordi defunzionalizzati”. Che diavolo sono?

Statistiche del sito per maggio 2020

Vabbè, aprile era stato un mese eccezionale, e nessuno si aspettava un exploit anche solo simile a maggio. Ma i numeri del mese sono stati davvero infimi. 19891 visitatori unici per 41502 visite, le pagine accedute sono state 103334 e gli accessi 258782. In realtà, se eccettuiamo i visitatori unici, gli altri numeri non sono così tragici: si direbbe quasi che ci sia stato un tuning dell’algoritmo per riconoscere meglio i visitatori.

Non essendoci molto da dire, mi limito a mostrare la top 5:

  1. Eupnoico: 1862 visite
  2. Centro Operativo Postale: 386 visite
  3. Mamma! Ho parlato al Senato!: 344 visite
  4. Carnevale della matematica #140: 281 visite
  5. E in questi casi che si fa?: 278 visite

Tra gli evergreen, il romanaccio ha 1231 accessi, gli accordi musicali 631, e la pillole di teoria musicale 464.

Statistiche del sito per aprile 2020

Non so nemmeno se abbia senso presentare le statistiche per aprile. È successo infatti che a Pasquetta un sito di quizzini ne abbia proposto uno che avevo pubblicato due anni fa, anche se con il testo un po’ diverso (ma tanto nemmeno il mio era originale). Questo sito deve essere abbastanza noto, così mi è arrivata una caterva di accessi da Google, sia alla sezione del sito con i quizzini che al blog, e qualcuno è anche andato avanti a leggere qualche altro quizzino. Per dare un’idea, in un mese tipico ho dai 20000 ai 30000 visitatori diversi, dalle 45000 alle 60000 visite, 100000 pagine accedute e dai 250000 ai 300000 accessi. Ad aprile i numeri sono stati: 98166 visitatori diversi per 125906 visite, le pagine accedute sono state 341641 e gli accessi 1.074.541. Il 14 aprile ho avuto 39381 visite, venti volte tanto quelle di un giorno normale.
Anche la top 5 è falsata; il problema incriminato (il 309) ha avuto 81008 visualizzazioni e la risposta relativa 68080, con un’esondazione che ha portato il problema 310 a 20739 visualizzazioni, il 311 a 4947 e così via. Come vedete, alcuni sono anche arrivati sul blog:

  1. Quizzino della domenica: tutti al fiume: 4362 visite
  2. Eupnoico: 1595 visite
  3. Tenere a distanza le persone: 493 visite
  4. I bonifici di Venerdì Santo: 445 visite
  5. Centro Operativo Postale: 306 visite

Il romanaccio ha 1198 accessi, gli accordi musicali 898, e la pagina dei miei libri 1004.

Non preoccupatevi, comunque. Guardando i dati a ieri, maggio ritornerà ai valori standard, se non addirittura più bassi del solito.

Statistiche del sito per marzo 2020

Probabilmente penserete che vista la quarantena obbligata le visite al sito in marzo siano schizzate in alto rispetto a febbraio. Invece è successo proprio l’opposto, con i visitatori diversi che sono calati del 30% abbondante, anche se c’è stato un leggero aumento nel numero di pagine. In pratica ci sono stati 20.546 visitatori diversi per 44.002 visite, le pagine accedute sono state 107.609 e gli accessi 271.673. Il giorno più usato è stato il 30, con 1.702 visite, 4.579 pagine e 15.018 accessi.
Detto tra noi, secondo me i conti sono falsati da chi cerca di craccare il mio wiki: le statistiche WordPress del mese erano positive, tranne nell’ultima settimana in cui ho cercato di parlare di cose diverse dal coronavirus. La Top5 è però abbastanza locale:

  1. Eupnoico: 1.923 visite
  2. Dove stanno gli asteroidi?: 438 visite
  3. Prove di Grande Fratello: 409 visite
  4. No, la matematica proprio inutile non è: 346 visite
  5. donazioni Wikipedia (e Wikimedia): dove vanno?: 334 visite

Il romanaccio ha 1.202 accessi, gli accordi musicali 689, e la pagina dei miei libri 493.

Tra i referrer “seri”, a parte il solito Facebook, il post di MaddMaths! sulle mie curiosità matematiche ha avuto 247 link, Mantellini 150, e non si sa perché il vecchio sito di Frieda 110 e l’aggregatore di news wikimedia 49. Sulle stringhe di ricerca, a parte il solito eupnoico, direi che la quarantena porta la gente a mettersi a suonare: trovo “accordo c7”, “accordi per chitarra”, “accordi di nona per chitarra”, “differenza tra do7 e do7 maggiore”, “accordi di quinta”, “accordi organo”, “accordi in quarta e sesta”. Dite che dovrei mettere mano al mio vecchissimo manuale di armonia per chi non studia musica?

Statistiche del sito per febbraio 2020

D’accordo, febbraio quest’anno aveva ben 29 giorni: ma questo non spiega come mai il mio sito abbia superato le 30000 visite mensili. Più precisamente, ci sono stati 31.429 visitatori diversi per 57.126 visite, le pagine accedute sono state 100.366 e gli accessi 269.051. Il top di visite è stato il 24 gennaio, con 2521 (così ad occhio colpa dell'”iscrizione subordinata” di cinque anni fa…), ma dodici giorni hanno superato le 2000 visite e la media è di 1969. La top 5? Al solito, di roba vecchia per la maggior parte.

  1. Eupnoico: 1.574 visite
  2. Iscrizione subordinata: 567 visite
  3. Centro operativo postale: 363 visite
  4. Codice bianco all’Ikea: 337 visite
  5. Marco Burzio: 337 visite

Il romanaccio ha 704 accessi, gli accordi musicali 507, e la lista dei carnevali della matematica 583. La stringa strana “gli accordi della fisarmonica devono esere della stessa nota della tastiera” ha avuto nove hit…