Dal lontano passato

Tra i compiti delle vacanze per Jacopo c’è la lettura+ascolto di un libro in edizione molto (si spera) facilitato: The Jungle Book. Bene: il libro arriva con allegato un CD (non è chiaro se audio o CD-ROM: per qualche settimana non si fanno compiti delle vacanze).
In effetti ho poi controllato: il libro è del 2007, quando un CD non si negava a nessuno. Ma ora in quanti hanno ancora a casa un lettore CD? (Io ce l’ho, non è un mio problema insomma). Certo, dopo i 9 euro e 10 spesi per il libro potrei anche andare sul sito e spenderne altri 6 e 99 per la gioia di avere la versione iTunes: ma non mi pare molto il caso…

4 comments

  1. Potrebbe essere sia audio che CD-ROM, sono i CD mixed mode, oppure multisessione con la prima traccia audio. Potrebbe essere che ci sia un bel programma scritto per Windows XP, essendo il disco del 2007.

    Per il resto, sulla domanda di chi abbia ancora in casa dei lettori CD, io nemmeno conto visto che ho anche un giradischi, un sintonizzatore FM, onde medie ed onde lunghe, ed un registratore a cassette a tre testine.

    Fra l’altro questo e’ un ottimo periodo per comprare CD audio nuovi ed usati visti i prezzi bassi ed il fatto che siano fuori moda. Un po’ come successe per i vinili ed i giradischi negli anni ’80.

  2. Se si ha in casa ​una console (konsòl o consolle) da videogiochi che funziona con dischi, è probabile che si possano almeno sentire i cd audio; sicuramente era compatibile la PS(1), la PS2, la Wii, credo anche la PS3 (ora usata per vedere DVD, e BD, dopo la morte per anzianità del vecchio lettore, ma mai usata per i cd) mentre per quello che ne so la PS4 non è compatibile, e non ho esperienze dirette con la serie xbox (per una sorta di bias familiare, che potrei anche non condividere, se me ne importasse qualcosa)…

  3. …rippare un CD nel 2021 per permettere a chi non ha un lettore a fare i compiti? probabilmente servirà anche aggirare un “sistema anticopia” del 2007… scartabellare nei download di internet archive se ancora si trova

  4. Boh, io ho e continuo a comprare vari DVD (non fosse altro che per vedere molti film di qualche decennio fa, diciamo più di cinque, è più comodo così che in qualunque altro modo), e quindi accanto al computer ho sempre a portata di mano un lettore, senza contare lo stereetto sulla scrivania. Non mi sembrava di essere coooosì superato dai tempi.