La vasca di laminazione per il Seveso

Spesso il Seveso esonda. Per meglio dire, spesso vengono aperti i chiusini in via Valfurva per evitare che il fiume spacchi le tubature in cui è forzato, con l’effetto collaterale che io mi trovo l’accesso alla via dove abito bloccato da un’auto dei vigili e devo spiegare che casa mia si trova prima del corso temporaneo del Seveso e quindi posso passare in sicurezza. Non che queste piene siano moderne: sono state registrate almeno dalla fine dell’Ottocento. Ad ogni modo, dopo anni e anni e anni di diatribe alla fine nel 2013 – sì, sette anni fa – si è scelta una soluzione: creare delle enormi “vasche di laminazione”, laghetti che si possano riempire in caso di piena. Due di queste vasche dovrebbero essere in Brianza, la terza nel comune di Milano.

Il punto è che il Seveso diventa interrato pochi metri dopo essere entrato nel territorio meneghino; quindi esiste solo un punto dove si può fare la vasca in questione: all’interno del Parco Nord. Parco Nord che – spiego per chi non abita a Milano Nord – è un parco “di risulta”, ottenuto recuperando qua e là pezzetti tra Milano e la sua cintura che non erano ancora troppo cementificati. Date un’occhiata alla sua mappa per sincerarvene. (Sì, in mezzo c’è anche un aeroportino e un cimiterietto) Quel pezzo specifico di parco è proprio al confine comunale: dall’altro lato c’è il comune di Bresso e un certo numero di palazzoni, i cui residenti hanno fatto di tutto per bloccare la realizzazione della vasca di laminazione, ufficialmente per non rovinare il parco e ufficiosamente perché non vogliono trovarsi tot volte l’anno l’acqua puzzolente del fiume. Dimenticavo: il Seveso scorre in Brianza, non so bene quanti scarichi illegali riceve, e non è esattamente un fiume da bandiera blu. La melma che trovo per le strade dopo le esondazioni ne è una prova.

Perché vi racconto tutto questo? Perché i residenti in questione sono esondati sul gruppo Facebook della zona 9 Milano, quella in cui vivo io e in cui si troverà la famosa vasca; e si stupiscono di non trovare solidarietà…

2 comments

  1. Belli che sono quelli del gruppo FB, litigano anche tra di loro.

    • beh, ci sono quelli di Bresso che non vogliono la vasca e quelli di Niguarda/Isola che la vogliono, mi pare ovvio che litighino.