Depistaggi vari

Beh, non ci vuole molto a capire come mai è “casualmente” uscita la foto dell’interrogatorio di Elder Finnegan Lee legato e bendato dopo l’omicidio del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega. No, anche se c’è chi lo sta dicendo non è un modo per far smettere di parlare dei fatti di Bibbiano, nonostante quanto pensi qualcuno. Vi do un indizio: Amanda Knox. Ricordate che i due giovani americani se ne stavano in un albergo da 250 euro a notte… sì, sono extracomunitari, ma non esattamente di quelli che non piacciono ai nostri governi attuale e passato.
Più difficile capire cosa è esattamente successo nelle azioni che hanno portato al suo omicidio. Una versione abbastanza plausibile è che il “derubato” Sergio Brugiatelli sia un pusher e abbia tirato il pacco ai due. Ma perché allora ha chiamato i carabinieri, o meglio quei due carabinieri? E perché nel primo rapporto dell’arma si afferma che i due erano “probabilmente nordafricani”? La versione di Brugiatelli secondo cui aveva parlato di aveva voluto depistare le indagini è ridicola. Se vuoi ottenere qualcosa non dai certo informazioni sbagliate… Anche pensare che lui sia un informatore è improbabile, visto che conoscere il suo nome e cognome significa per lui dover cambiare come minimo città. Insomma ho dei dubbi che riusciremmo mai a conoscere tutta la storia, e ho persino dubbi che nonostante si sia trovata l’arma del delitto i due americani rimarranno in prigione… Niente male, vero?

10 comments

  1. Io mi chiedo se un’operazione di polizia debba svolgersi così, un po’ improvvisata da due carabinieri che attendono il ladro ad un appuntamento o con procedure definite…

    • Una operazione in borghese ha bisogno dell’approvazione dell’ufficiale responsabile, anche perché, dipendentemente dalla natura dell’operazione, il personale in borghese è solitamente disarmato (e potrebbe essere privo di documenti di identificazione), quindi in prossimità del teatro dell’operazione ci deve essere una “scorta” armata ed in divisa.

  2. Se dovessi scommettere un nichelino direi che il derubato era un gola profonda, uno a cui i carabinieri lasciano un po’ di guinzaglio lasco in cambio di soffiate.
    Probabilmente i due carabinieri intervenuti erano quelli a cui faceva soffiate. così sono intervenuti per prendere le parti del loro protetto.
    Avranno fatto i prepotenti con ragazzi che non parlano italiano e presumo parlando un inglese pessimo, come la gran parte dei nostri connazionali (in più pare che il tipo abbia parlato di maghrebini, non mettendoli nemmeno sull’avviso che fossero americani).
    Immagino che i due ragazzini di San Francisco trovandosi davanti due uomini in borghese del sudi italia e con fare prepotente abbiano temuto di trovarsi davanti degli esponenti della criminalità organizzata e quindi anno reagisto con la violenza temendo di subirla. Se si fossero presentati agenti in divisa che parlavano un minimo di inglese la storia si sarebbe risolta con una tirata di orecchi.

  3. ho persino dubbi che nonostante si sia trovata l’arma del delitto i due americani rimarranno in prigione
    Non ho capito. Perché pensi che potrebbero non rimanere in prigione?

    • Per esempio perché gli USA chiederanno l’estradizione, e poi di là troveranno qualche gabola legale?

      • Scusa, ma il nostro ordinamento non vieta la concessione dell’estradizione per reati puniti all’estero con la pena di morte?

  4. Ah, il famoso coltello se lo sono portati dagli USA nel bagaglio registrato, immagino. Non certo illegale, ma mi chiedo se qualcuno mai controlli cosa passa…

    • Ho letto (ma ovviamente tutto va preso con le pinze) che si tratta di una baionetta. Se fosse una baionetta, in quanto arma da guerra, è vietato detenerla e possederla se non per motivi di collezionismo (ma in quel caso la trafila è parecchio ingarbugliata). Quindi al di la dell’importazione legale in quanto bagaglio registrato, sarebbe dovuta essere sequestrata in aeroporto (questo, ribadisco, sempre che si tratti sul serio di una baionetta, cosa che dicono i giornali che notoriamente non distinguono una bandiera da un ombrello).

      • io ho letto coltello a baionetta, ma credo si tratti di un coltello che si chiude rientrando e non ripiegandosi, non una vera baionetta. Anche perché una vera baionetta è piuttosto lunga e direi poco maneggevole e nascondibile.
        Comunque io non ho capito molto di questa storia, a parte che è molto confusa. Non ho capito chi ha avuto interesse e ha diffuso la foto dell’uomo bendato.