I 370 gradi di Barbara Lezzi

Ammesso che il ministro Barbara Lezzi abbia davvero detto «Vogliamo un’informazione scientifica a 370°», e ammesso che non fosse una battuta (occhei, qui direi che possiamo andare sul sicuro), non riesco a capire perché così tanta gente si concentri su quella frase per fare i suoi pipponi e non sul resto dell’intervista (tra l’altro al ministro per il Sud, che non si sa bene a che titolo parli di TV, scienza e divulgazione). Non arrivo a dire che certe uscite siano preparate a tavolino, ma sicuramente ottengono il risultato migliore per chi è al governo.

4 comments

  1. francamente non vedo perché, in un mondo dove la gente è sicura al mille per cento o si impegna al centodieci per cento, l’uscita del ministro dovrebbe scandalizzare

    • Secondo me l’impegno al 110% è ancora accettabile (è un’iperbole per dire che ci si impegna oltre a quanto ritenuto possibile).
      Quello che proprio non reggo è chi si impegna al mille per mille convinto che sia più dell’impegnarsi al 100%

  2. Ecco dieci gradi di fumo negli occhi! Così il webetume rampante si concentra su quella cifra e ignora le puttanate ben più grandi che ha sparato.

  3. la “gggente” si intestardisce su queste cose, perché sono idiozie che capisce anche un idiota. evidenziare castronerie che, pur di scala catastrofica, richiedano di essere rimasti svegli la gran parte del tempo durante il conseguimento del diploma, rischiano di non diventare sufficientemente “virali”. guardate la qualità dei seguaci del Noto Superlativo™.