strana targa

 

 

Ieri sera ho visto parcheggiata una vecchissima Alfa Romeo 1300 decappottabile, che ha suscitato la meraviglia di Cecilia che era con me, meraviglia ancora accresciuta dal sapere che la macchina probabilmente era più vecchia del sottoscritto.

Quello che ha meravigliato me è la targa. Come vedete, i caratteri della targa sono quelli attuali per le targhe squadrate e non lunghe (ZA nnn ll), ma il suo formato è quello d’epoca, che i più vecchi tra i miei ventun lettori dovrebbero ancora ricordare. Qualcuno sa se la Motorizzazione Civile prevede la possibilità di fare targhe così per auto d’epoca?

7 comments

  1. Googlando un po’, la risposta sembrerebbe sì. Esistono procedure che permettono di ritargare auto precedentemente radiate dal PRA o sprovviste di documenti per i più vari motivi. A quanto pare però la reimmatricolazione ne fa calare il valore di mercato.

    • che si possa reimmatricolare un’auto lo davo per scontato. Però mi aspettavo che la targa fosse nel formato nuovo (lettere nere su sfondo bianco riflettente) e non in quello antico (lettere bianche su sfondo nero, e targa davanti minuscola)…

      • No, per l’auto d’epoca è possibile ottenere targhe “d’epoca” in deroga. Occorre fare una trafila non indifferente (da non raccomandare ai deboli di cuore od impazienti) ma è possibile ottenerle se si rientra in certe categorie ammesse (non è sufficiente che il veicolo abbia più di 25 anni sulle spalle). Conosco chi ha fatto un operazione del genere.

  2. Ahaha, una targa come massimo del 1944 su una auto come minimo del 1968! Che divertente riscrivere il passato mettendoci degli errorini per poi vedere se il futuro sarebbe migliorato!

    • in realtà no, le targhe di Zara non avevano lettere oltre ai numeri.

      (Per la cronaca, le targhe di quel formato sono state usate fino al 1976)

  3. Ne ho vista anch’io una recentemente e pensavo di aver letto male la targa.