Posts Tagged: itagliano

ITAGLIANO: sapori sì, apostrofi no

Umbria

Ieri stavo pedalando in Corso Buenos Aires – operazione in effetti da evitare per quanto possibile, al ritorno ho cambiato strada – e ho scoperto che in piazza Argentina era stato approntato quello che con tanta buona volontà potrebbe essere definito "mercatino di Natale". Complice il semaforo rosso, mi è saltato l'occhio sul banchetto qui fotografato, e il grammar nazi che è in me ha subito notato che mancava qualcosa…

(foto scattata il 21 dicembre 2011, piazza Argentina, Milano)

ITAGLIANO: spero che in questi otto anni…

Reimposta

… Microsoft abbia corretto questo simpatico messaggio di attenzione in Word 2003 🙂

ITAGLIANO: e se prima eravamo in 12

13

Il sito di amazon.it permette di inserire recensioni ai prodotti (non necessariamente acquistati, almeno per quanto riguarda i libri). Naturalmente il sito di amazon.it è scritto in italiano, e naturalmente ci sono delle clausole, chiamate con molta fantasia "clausole scritte in piccolo"; clausole probabilmente vessatorie anche per la legge del Lussemburgo (non puoi cedere tutti i diritti della tua recensione), ma nessuno sta lì a disquisire.

Però mi metterei a disquisire sulla traduzione leggermente letterale delle clausole, che mi impone di essere più di 13 per scrivere una recensione. E io che sono da solo, che fo?

ITAGLIANO: l’insostenibile leggerezza dei panini McDonald’s

Levitazione

Alla Stazione Centrale di Milano, tra i mille modi che hanno trovato per aggiungere spazi pubblicitari, non possono non notarsi dei parallelepipedi quadrati di lato un metro e altezza 4 che ruotano lentamente in quello che dovrebbe essere uno spazio libero alla fine dei binari. Uno di questi tabelloni rotanti aveva la pubblicità di McDonald's, che spiegava come il loro pane sia morbibissimo perché "c'è una doppia levitazione naturale". Non ne so abbastanza di cucina per capire che senso abbia una doppia lievitazione; però ne so abbastanza di italiano per sapere che la levitazione è il «fenomeno paranormale per cui alcuni individui, in stato di trance, riescono a sollevarsi o a sollevare in aria oggetti pesanti» (dal De Mauro). A questo punto dovrei forse preoccuparmi che mangiarsi la doppia polpetta della foto possa indurre il malcapitato acquirente in uno stato di trance; ma invece mi chiedo chi sia stato il copy che abbia lasciato un errore così marchiano, chi siano stati i dirigenti di McDonald's Italia che non l'abbiano notato, e soprattutto come sia possibile che nessun grande mezzo di comunicazione, almeno a quanto ne so io, ne abbia parlato…

(foto scattata il 24 febbraio 2011)

ITAGLIANO: eccezziunale veramente

Eccezzionale

Questa è la scansione di un’infografica a pagina 21 della Stampa di oggi, a proposito della sentenza del Tar del Lazio che vieta di avere classi scolastiche superiori ai 30 alunni. Non so esattamente cosa siano i “centimetri” indicati in basso a destra; però sono certo che il grafico ha scritto per ben quattro volte “eccezzionale” perché voleva mostrare cosa succede agli studenti quando le classi sono troppo numerose.

ITAGLIANO: calzzature

Calzzature

Siamo in piena Chinatown milanese, via Niccolini a Milano. Tra i tantissimi negozi "all'ingrosso" cinesi (ma a chi vendono all'ingrosso? me lo sono sempre chiesto…) ce ne sono alcuni che vendono scarpe. In questo caso però mi sa che le calzature non calzino così bene, soprattutto con quella zeppa (in senso enigmistico)!

ITAGLIANO: articolo “il”

Dopo i listolanti cinesi e più o meno assieme ai pallucchieli cinesi, i negozi cinesi di massaggi si sono fatti strada nelle nostre città. Non so se ci sia qualcuno che prepara in serie i tabelloni pubblicitari di tali negozi: questo qualcuno però mi sa che conosca solamente l'articolo "il", come si può vedere dai due cartelli. Certo che gli inglesi, con il loro unico articolo, sono più avvantaggiati nelle traduzioni dal cinese!

(foto prese in via Fiuggi, a Milano, nel giugno 2010)

Massaggi1Massaggi2

ITAGLIANO: stuzzicandenti

Stuzzicandenti

Un paio d'anni fa, mentre mangiavo in un bar di Trapani in attesa di tornare dalle vacanze, sono andato in bagno; invece del solito distributore di preservativi, ce n'era uno di dentifricio e spazzolino usa-e-getta. La cosa di per sé è utile: mi chiedo però cosa sia esattamente uno "stuzzicandenti", e se ci sia una qualche correlazione col supposto candore dei denti dopo essersi lavati col dentifricio…

(i miei cookie)