Mondiali di calcio femminile

Appartengo alla sparuta schiera di persone a cui il calcio non interessa una cippa. Durante il campionato, cerco di sapere il lunedì mattina cosa è successo per sapere quali colleghi prendere in giro; Europei e Mondiali li salto a piè pari, lamentandomi solo che non posso nemmeno andare a mangiare fuori in santa pace senza un maxi- o midischermo.
Quest’anno all’improvviso sono arrivati i mondiali di calcio femminile, e pare che tutti stiano a guardare le partite. Fin qua nulla di male, io sono un tipo ecumenico e non vedo perché vietarlo. Ma quello che mi fa specie è che i commenti che percolano sui socialcosi sono tipicamente del tipo “che schifo, le calciatrici sono lente, sbagliano i passaggi, sembra di vedere una partita di quarant’anni fa”. E allora perché guardi le partite? Hai bisogno di metadone?

5 comments

  1. Non sono un grande cultore di calcio ma i mondiali (maschili) li guardo.
    Quest’anno (complice il fatto che faccio QA per una TV) ho visto Italia – Brasile femminile e sì, il gioco è molto diverso, più “casareccio”, e capisco i commenti cui sopra. C’è però una cosa che ho apprezzato e che spiega in parte perché guardarle: le partite sono più divertenti e piacevoli, con molti colpi di scena.

    Ed ammettiamolo: le giocatrici si impegnano di più i maschi appena mettono il fieno in cascina fanno meline spaventose, rallentano ed invischiano.
    Le donne mediamente si impegnano molto di più, e lo spettacolo è mediamente migliore, decisamente. Sappiatelo.

  2. Certamente il gioco non è a livello delle (migliori) partite maschili. Però avevo visto il calcio femminile un po’ di anni fa e all’epoca era davvero inguardabile, a livello di oratorio. Adesso mi pare che, tutto sommato, non sia per niente male, vedi schemi applicati bene, calciatrici atleticamente preparate, marcature ben eseguite… A mio parere sono migliorate veramente tanto! E dai numeri di spettatori che fanno in TV credo lo pensino in molti.
    Poi, certo, c’è sempre “l’esperto” che ti spiega tutto quello che non va, sopratutto se vai sui “social”…

  3. Riguardo ai mondiali di calcio femminile, la mia bolla social è divisa: da una parte ci sono quelli che si annoiano terribilmente, dall’altra quelli che al contrario li trovano più avvincenti e spettacolari di quelli maschili. Secondo questi ultimi le ragazze “giocano” per davvero, nel senso che ce la mettono tutta divertendosi, e al tempo stesso sono più corrette e meno melodrammatiche dei colleghi maschi specializzati nelle sceneggiate in area di rigore. (Poi vabbè, c’è la maggior parte a cui probabilmente non importa nulla)

  4. Il calcio femminile è orripilante, gli ho dato una chance qualche anno fa e poi di nuovo di recente ma ogni volta dopo 20 minuti cambio canale perché lo spettacolo è osceno.

    Si vedono cose migliori nei campetti di periferia o guardando i ragazzini.

    Adesso hanno montato su una cosa con Sky per farlo diventare uno sport popolare, con tanto di interviste alle calciatrici e dirette televisive.

    Io non ho guardato nemmeno un fotogramma delle partite dei mondiali e continuerò a non farlo.

  5. @layos Opinioni personali, IMHO questo era vero, appunto, qualche anno fa. Ai mondiali ho visto tutt’altro, ma naturalmente non mi interessa convincere nessuno, non sono azionista di Sky.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.