Liste di proscrizione per i bagni

Questo è il testo della circolare emessa nella scuola dove vanno i miei figli. I bagni (in tutte e tre le scuole che formano il plesso) fanno schifo e puzzano: questo è indubbio. Le due elementari sono edifici che hanno più di cent’anni, ma questo non dovrebbe voler dire molto: non ho idea di come sia la scuola media. Purtroppo l’edilizia scolastica è un macello: se non ho capito male gli edifici scolastici sono di proprietà comunale, non statale, e quindi su budget del tutto diversi.

Detto questo, il punto è un altro. Come può un dirigente scolastico pensare che una schedatura simile – a parte i possibili problemi di privacy – serva a qualcosa? Pensa forse che con una raffinata analisi statistica dei bisognini dei bambini si possa capire chi sia il colpevole di quelle puzze? Le maestre dovranno diventare dei piccoli kapò, almeno fino a che non verrà implementata la tecnologia di avanguardia presentata in questo video?

2 comments

  1. “Al fine di tutelare il benessere psicofisico degli studenti…” in che senso?

    Questo ordine di servizio mi sembra per lo meno piuttosto carente sotto l’aspetto della motivazione del provvedimento amministrativo (L. 241/1990, art. 3).

    • mah, non posso chiaramente fare nomi né linkare altri articoli dove i nomi ci sono. Diciamo che il dirigente scolastico non brilla per capacità comunicative.