La crisi riporta in auge la derivata seconda!

C’è crisi. C’è brutta crisi, e non sembra che stia finendo. I media sono caldamente invitati a infondere fiducia alla gente, ma è difficile farlo senza mentire spudoratamente. Capita così che soprattutto all’estero l’arte di arrampicarsi sugli specchi faccia improvvisamente tornare alla mente la matematica liceale.
Prendiamo ad esempio questo articolo della BBC. Il titolo è «Pace of US job losses is slowing», il che significa che negli USA si continuano a perdere posti di lavoro, ma meno di prima. Insomma, la funzione “posti di lavoro nel tempo” è quindi decrescente, però la funzione “differenza di posti di lavoro rispetto al periodo precedente” passa da numeri negativi grandi a numeri negativi un po’ meno grandi, e quindi cresce (Se la temperatura è -5 fa un freddo becco, ma sicuramente fa più caldo che se è -15, no?) Tecnicamente la derivata prima della funzione posti di lavoro è negativa, ma la derivata seconda è positiva: come in una parabola, si spera che prima o poi a furia di scendere sempre più dolcemente la discesa termini e ricominci una salita; ma al momento si scende e basta.
Devo però aggiungere che se misuriamo la portata della crisi dall’ordine della derivata usata nelle spiegazioni allora non siamo arrivati ancora al peggio. Il matematico Hugo Rossi osservò (trovate la citazione originale ad esempio qui): «Nell’autunno del 1972 il presidente Nixon annunciò che il tasso di crescita dell’inflazione si stava riducendo. È stata la prima volta in cui un presidente in carica usò una derivata terza per promuoversi durante la campagna elettorale.».
Aggiornamento: (11 maggio) Come si può vedere qua (“Svolta vicina, rallenta il calo del Pil”), anche in italiano sono arrivate le costruzioni con la derivata seconda.

4 comments

  1. ahahhahah, Weeeeeeeeelcome tooooooo… the xMau Math Show!
    btw, oramai mi sono talmente tanto politicizzato che credo oramai di essere pure io in preda a sofismi del genere … c’aggia fa’ … se non faccio cosi’ mi annoio. Se ne dovessi leggere di miei pero’, fammi il piacere di stare zitto eh … tanto non sono un uomo pubblico.

  2. Propongo che il punto in cui la curva della crisi cambia curvatura secondo i profeti dell’immediato rialzo sia denominato “punto di fesso”.

  3. Sei stato citato! (magari a sua insaputa 🙂
    As I’m sure other people have noted, these are second derivatives that are improving: the direction of change is still negative, but the change in the rate of change is positive.
    E poi: This is not too surprising, because some levels of economic simply cannot fall beyond a certain point in the short term. As Calculated Risk pointed out, the turnover rate for autos in the U.S. reached 27 years in February, which is clearly unsustainable; cars just don’t last that long..