lavori a regola d’arte

Da quando abbiamo spostato la camera dei ragazzi al piano di sopra, i due si fanno la doccia nel bagno sopra; e tutte le volte c’era un mezzo lago fuori dal box doccia. È vero che continuo ad aprire e chiudere la porta per dar loro sapone e balsamo, ma mi pareva un po’ troppo. Alla fine, pungolat…invitato da Anna, ho provato a controllare meglio cosa capitava, e ho scoperto che quando ci hanno installato il box doccia la guarnizione in basso era stata montata alla rovescia, e quindi anziché trattenere all’interno l’acqua le dava una perfetta via di fuga.

Una volta capito il busillis non mi ci è voluto molto a girare la guarnizione, che ora fa il suo mestiere; ma mi è restato un dubbio. Se un imbranato come me riesce a comprendere logicamente che la guarnizione era montata male, come è possibile che chi fa quel lavoro tutti i giorni non se ne fosse accorto?

3 comments

  1. Io invece non capisco un’altra cosa: perché sciampi, saponi, balsami e tutto quanto fa igiene in doccia non è nella doccia?

    • certo che sono nella doccia. Il punto è che non posso lasciarli agli ottenni, perché altrimenti poi sono nello scarico. Quindi metto i giovyni nella doccia e contemporaneamente tiro fuori shampoo e balsamo, consegno un’equa dose del primo prima e del secondo poi, e alla fine li rimetto a posto.

  2. Perchè se ne fregano che il lavoro sia fatto bene. I montatori di doccia, han fatto quel lavoro e non ti vedranno mai più per anni, e quindi per loro la priorità è fare in fretta e se uno sbaglio non è immediatamente visibile non è un problema.
    Lo sarà di qualcun altro, specie se i montatori erano in subappalto.