Centro Operativo Postale

Ricordate i controller Wii che ho preso in Cina? Ricordate che dieci giorni fa avevo scritto che erano finalmente arrivati in Italia? Bene, anzi male. Continuano a essere “in lavorazione” presso il Centro Operativo Postale di Milano (che poi è Peschiera Borromeo). Peggio ancora: come vedete, nonostante la pessima traduzione in italiano, da lunedì scorso non è neppure possibile tracciare il simpatico pacchetto. (Il risultato è la cache che hanno nel sito di tracking)
Ora qualcuno mi deve spiegare che lavorazione s’ha da fare a un pacchetto che arriva dall’estero (oltre che cosa potrò dire a Cecilia e Jacopo, ché nonostante abbia fatto l’ordine 45 giorni prima di Natale non vedranno il telecomando)

Aggiornamento: (21:00) A tutti quelli che mi hanno detto “evidentemente il tuo pacco è fermo in dogana” faccio notare che la pagina delle poste dice che sotto i 22 euro di valore non ci sono spese né di dazio né di Iva. Ora, il mio acquisto è stato di 20,73€ di merce (ho controllato la fattura), che sono per indubbiamente meno di 22 euro. Anche aggiungendo le spese di assicurazione (che non sarebbero merce) sono arrivato a 21,79€. (ah, sì: adesso il tracking non dà più errore, ma tanto il pacchetto è sempre lì)

4 comments

  1. Comprando da USA e Cina di recente posso dirti che “in lavorazione presso il COP” significa che sono in dogana, probabilmente stanno aspettando di venire tassati. Se il venditore ha allegato sul pacco la dichiarazione del valore del prodotto, la tassazione dovrebbe procedere relativamente liscia (con 5 euro e rotti + il 22% del valore, alla faccia), altrimenti ti contatteranno per email o telefono per farsi mandare la documentazione per tassarli correttamente… In sintesi: sì, è un casino e i tempi sono biblici, specie sotto Natale.

    • Concordo, è il motivo per cui io non compro niente da fuori EU.

    • confermo anche io. sono quasi certamente fermi in dogana.
      non capita per tutti gli acquisti extra ue, ma più il pacco è grande, più è probabile che sia fermato per i dazi.

  2. ho un cellulare del valore di circa 350 euro fermo a Peschiera Borromeo dal 21 dicembre. A quanto dite pare proprio che sia fermo in dogana. Eppure mi avevano assicurato che con priority direct mail non si pagavano le tasse…
    Speriamo almeno che si sblocchi presto