Libero (ma non dal reggiseno)

L’altro giorno Libero è riuscito a scrivere un articolo dall’inequivocabile titolo “Sea Watch, Carola Rackete senza reggiseno in Procura: sfrontatezza senza limiti, il dettaglio sfuggito a molti” e con incipit “Sfrontatezza politica e sfrontatezza personale.”. Cosa è successo? La capitana della Sea Watch 3 si è denudata in pubblico? Macché. Aveva semplicemente una maglietta sotto la quale non portava reggiseno.

Ammetto di non avere idea della comodità o meno di quell’indumento, ma mi pare anche che indossarlo o meno sia una scelta della signora. La maglietta in questione era comunque accollata, quindi non c’era proprio nulla da vedere… se non evidentemente per l’ignoto articolista di Libero. Io non ho partecipato alla colletta per acquistare una Sea Watch 4, ma se serve posso contribuire all’acquisto di qualche paio di “occhiali a raggi X” dalla Same Govj…

2 comments

  1. Tra l’altro la “sfrontatezza” mi pare opinabile visto che “il dettaglio è sfuggito a molti”. Ovvero, dovevi evidentemente fissare con molta attenzione per accorgertene, “sfrontatezza” penso sia un’altra cosa.
    A prescindere dall’obbligo o meno di indossarlo, che non mi pare sia normato da nessuna parte…

  2. Si vede che all’articolista, sotto sotto, la signorina causava un certo movimento. Per osservarla con questa attenzione credo che ci sia un certo interesse.

    Del resto devo ammettere che anche Barbara Bonino ha destato in me un certo “interesse”…