Grandi recensori

Come sapete, ormai è usuale che la ggggente possa esternare nei grandi portali le proprie opinioni sugli acquisti fatti. D’altra parte ad Amazon mica importa più di tanto se qualcuno stronca un libro: vorrà dire che il possibile acquirente ne prenderà un altro. Non che io mi aspetti chissà che cosa dalla recensione media, però quella che ho visto l’altro ieri ha superato ogni mio livello. Non cito il nome del recensore né il titolo del libro, ma non dovrebbe essere difficile trovarli.

ho acquistato il libro XXX su consiglio del giornale Le scienze. Come sempre consegna velocissima e imballaggio perfetto.

Incuriosito, ho provato a guardare alcune altre recensioni di quella persona:

l’adattatore usb femmina per YYY è arrivato un giorno prima del previsto, l’imballaggio era perfetto e quindi anche l’adattatore.

(“il buon adattatore si vede dall’imballaggio)

La consegna è stata effettuata nei tempi dichiarati dal venditore, il prodotto è quello originale quindi ottimo rapporto qualità prezzo.

(“ehi! Amazon non vende mica mattoni!”)

Ora, non approvo certo ma capisco chi scrive recensioni in posti dove ci guadagni qualcosa. (Credo che ai tempi ci siano state molte recensioni copiate da posti come Anobii). Ma qua su Amazon non ci guadagni proprio nulla. E allora perché recensire il venditore anziché il prodotto? Mah.

8 comments

  1. io di recensioni così ne trovo quotidianamente (col corollario: “il prodotto era una ciofeca, l’ho rispedito indietro, per fortuna amazon non ha fatto storie e mi ha subito ridato i soldi”). è anche vero che recensire un adattatore è un po’ difficile :)

    mi stupisce che ti stupisca a tal punto – “ha superato ogni mio livello”?!?

  2. (ah, ovviamente avresti potuto e dovuto titolare: recensori di recensori)

    • (su rieduchescional channel?)
      In genere le recensioni che trovo sono del tipo “copertina molto bella, però l’autore poteva fare un riassunto” (fine). Insomma, qualcosa del prodotto se ne dice. Sull’adattatore, per esempio puoi dire “facile da usare”, non “visto che l’imballaggio è ottimo, quindi lo è anche l’adattatore”

  3. “Ma qua su Amazon non ci guadagni proprio nulla”

    Huh? Diciamo che molto grossolanamente ci sono due categorie di prodotti su Amazon: “venduti e spediti da Amazon” e “venduti da XXX e spediti da Amazon”.
    I secondi su recensioni del tipo “sono contento del venditore” ci guadagnano eccome.
    Ci sarebbe poi da dettagliare meglio il significato di “venduto da Amazon” per apprezzare meglio il valore delle recensioni (e l’importanza dei farlocchi).

        • la stessa persona che ha recensito due libri di Le Scienze e ha un totale di sei recensioni. Per la precisione, la cartuccia è venduta direttamente da Canon, poi ci sono un robo di ecence_media, uno di vhbwitalia, uno da Kunoichi e i due libri direttamente da Amazon.

          Non mi pare una grande idea scrivere recensioni farlocche per tre diversi vendor (più Amazon e Canon)

          • Mi prendi alla lettera…diciamo che io che utilizzo pesantemente Amazon e di “recensioni” di questo tipo ne vedo molte su prodotti che (tipicamente) non sono venduti da Amazon ma da terzi che ne utilizzano l’infrastruttura. Posso anche dirti che monitorando l’SKU ho anche verificato che lo stesso bene nel tempo va e viene dalla pancia di amazon, il che mi spiega come mai lo stesso tipo di “recensione” appaia anche su prodotti venduti da Amazon.

            Sul chi, io ti dico che se è possibile che un utente faccia cut & paste di una recensione esistente prima del suo acquisto per pigrizia, altre sono evidentemente fatte a cottimo da individui prezzolati da agenzie specializzate (forse anche per conto di Amazon stessa). Quale delle due categorie appartenga il tuo caso si può discutere, certo è che di cose di questo tipo ne succedono troppe per essere un caso.