e poi dite che Feltrinelli non è di sinistra

Oggi in pausa pranzo sono passato dalla Feltrinelli di Piazza Duomo a comprarmi un libretto (Caso, probabilità e complessità, per la cronaca). Mentre cercavo informazioni sul libro, ho scoperto che Ediesse è la casa editrice della CGIL; e in effetti nel colophon c’è scritto “La presente pubblicazione è stata realizzata con il contributo di Unipol Assicurazioni S.p.A.” (e chissà, magari c’è anche scappato qualche biglietto per il bus della manifestazione romana di sabato scorso 🙂 ); e anche l’introduzione di Angelo Vulpiani è piuttosto “militante”. (Sul testo non so ancora dirvi nulla, ovviamente)

Bene: nello scaffale di libri di matematica ce n’erano ben sei copie, contro le misere due copie del mio libretto piccolo-borghese. Visto che la sinistra quando serve è sempre unita?

One comment