Codice 1000

Oggi pomeriggio siamo andati all’Ikea a Carugate. Nonostante la partita fosse alle 21 e noi fossimo arrivati qualche minuto dopo le 18, devo dire che l’idea che ha avuto Anna è stata meravigliosa. Nessuna coda allo Småland a lasciare il duo, quasi nessuno in giro per il labirinto, il ristorante svedese vuoto. Mentre giravamo è arrivato un temporalone – che a casa ci ha rilavato tutta la roba che avevo lasciato fuori a stendere, ma quella è un’altra storia – e per un attimo è saltata la corrente. Il duo ci ha poi detto che avevano fatto loro indossare il giubbetto ad alta visibilità e li avevano messi tutti attaccati a una corda, evidentemente perché temevano di doverli portare fuori, ma questo non lo sapevamo. In compenso a un certo punto abbiamo sentito agli altoparlanti un messaggio, ripetuto più volte: “A tutto il personale: codice 1000 all’area self service”.
Essendo noi gente vissuta, abbiamo intuito che fosse successo qualcosa di abbastanza grave, e che il “codice 1000” era un nome in codice 🙂 per non far preoccupare i clienti: ma non sapevamo cosa. Dopo alcuni minuti è stato fatto un nuovo avviso, “Codice 1000 rientrato”, anche questo ripetuto più volte. Arrivati all’ingresso dell’area self service, abbiamo capito. Stava diluviando dentro il reparto. Due corsie erano state chiuse e i clienti fatti passare da un lato, mentre l’acqua si stava accumulando per terra.
Quando dopo un’ora (pagato, messo la roba in auto e cenato) siamo di nuovo passati per di là la situazione era migliorata, ma c’erano non so quanti carrelli pieni di roba più o meno salvata…

Comments are closed.