a cosa servono le pagine Facebook?

Io ho un account Facebook con nome e cognome, ma ho anche una pagina Facebook, “.mau.”. Qual è la differenza? Sull’account scrivo le mie cazzate (e posto le vignette che non fanno ridere), sulla pagina inoltro i post che scrivo sulle Notiziole. Se insomma state leggendo questo testo su Facebook, non siete sul mio profilo ma sulla pagina dello scrittore (mi sono categorizzato così). Non una grande differenza, lo ammetto.

Ma per Facebook la differenza c’è eccome! È qualche giorno che al secondo posto della mia bacheca, quello in cui appare il primo “messaggio sponsorizzato”, vedo un post di .mau. seguito dall’offerta di 30 euro di buono spesa “per diffondere l’annuncio pubblicitario”. Devo starci molto attento, perché se come faccio spesso scorro velocemente la pagina l’avviso sparisce – non chiedetevi quanto javascript ci sta in una schermata Facebook – e non ricompare tornando indietro. Capisco che Facebook guadagna i soldi così, e quindi come un pusher qualunque mi offre una dose gratis; ma perché mai tutto quello che scrivo su una pagina Facebook dev’essere pubblicità?

Aggiornamento (18:50) ho cambiato figura per ottenere un effetto inception.

Comments are closed.