tigri, aritmetica, memoria

tigri In questi giorni, soprattutto su Facebook ma anche in altri social network, sta girando il ritaglio qui a fianco, che racconta di come «la maggioranza delle tigri ospitate nei circhi italiani, che in base alla legge dovrebbero vivere in recinti di 8 metri quadrati, sono costrette in gabbie di tre metri per tre». Ovviamente chi lo fa rimbalzare in giro si è accorto – oppure gli è stato fatto notare – che una cella 3×3 ha una superficie di nove metri quadri, quindi più di otto.

La cosa che mi ha stupito è che io ricordavo benissimo di aver letto quell’articolo sui social network. Ho fatto una rapidissima ricerca ed è uscito fuori l’articolo, che è stato pubblicato più di due anni fa. (Pensavo meno: come passa il tempo quando ci si diverte!) La domanda che ora sorge spontanea è: come mai questa settimana l’articolo è ricomparso e sta diventando un (piccolo) meme? Sarò cinico e antianimalista, ma la cosa mi interessa più del sapere chi aveva tirato fuori quell’idiozia matematica sesquipedale…

p.s.: naturalmente io mi ricordavo di quell’articolo appunto per l’idiozia matematica sesquipedale 🙂

2 comments

  1. forse chi ha scritto l’articolo pensa che otto metri quadrati significa una gabbia di otto metri per otto.
    come quel giudice che non capiva perché 7,3 fosse superiore a 7,12: “eppure tre è più piccolo di dodici!”