Anche se in queste settimane ovviamente Numeralia fa la parte del padrone, non è che io mi dimentichi degli altri miei libri. Purtroppo il mio esprit de l’escalier non mi ha permesso di fare un figurone venerdì scorso con gli studenti torinesi a cui ho fatto una presentazione. Tra le altre cose ho infatti raccontato loro del paradosso di Braess, senza pensare che c’era un esempio pratico a meno di un chilometro di distanza.
Dopo che i lavori per il passante ferroviario hanno permesso l’allargamento di corso Principe Oddone e corso Venezia, quello che è successo è che piazza Baldissera (dove le due vie arrivano inseme a molte altre) è diventata un ingorgo unico. E quindi che si è fatto? Prima si è chiusa una strada (corso Venezia in direzione centro) e poi si prova a ridurre artificialmente il traffico restringendo le carreggiate. Il tutto sperando in bene… la matematica permette di modellare, ma non di dare risposte al 100%/