Rispetto alle solite interviste, questa fattami da Davide Passaro ha alcune particolarità. Innanzitutto è lunghissima: in certi momenti mi sembrava un interrogatorio. Poi non parla solo del libro ma anche di altre cose su di me; infine per una volta si parla anche di matematica e non solo dei pettegolezzi sui numeri. Però non spaventatevi 🙂