John D. Barrow

Sabato sera è morto John David Barrow, matematico, astrofisico e grande divulgatore. Tanto per dire, quando Ronconi rappresentò “Infinities” al Piccolo, l’autore del testo era lui.
Io ho letto I numeri dell’universo, il libro dove parla del principio antropico (in poche parole, l’universo è fatto così perché altrimenti non potremmo esserci noi a vederlo) e mi è piaciuto; 100 Essential Things You Didn’t Know You Didn’t Know, spigolature non necessariamente scientifiche scritte nel suo stile accattivante, e L’infinito, che paradossalmente è quello che mi è piaciuto di meno perché con troppa (brutta) filosofia. Ma in generale ho sempre trovato la sua prosa piacevole, sia in italiano che in inglese. Probabilmente non è stato uno di quei divulgatori pirotecnici che fanno tanta scena; ma alla fine della lettura ti restava in mente qualcosa. Volete mettere?

2 comments

  1. “100 Essential Things You Didn’t Know You Didn’t Know” è lo stesso identico libro la cui traduzione venduta su Amazon (e da te recensita) si intitola “100 cose che non sapevi di non sapere sulla matematica e le arti”, giusto? Senza dubbio varrebbe la pena di leggerlo in lingua originale, ma già leggo pochi libri, se ci mettiamo pure la lingua che mi scoraggia…

    • Se c’è la mia recensione allora sì. Credo che ci sia più di un “cento cose…” di Barrow.