Quizzino della domenica: lettere

Ho diviso l’alfabeto maiuscolo (scritto in Arial Rounded MT Bold) in due parti: la prima comprende le lettere AEFHKTXY, la seconda tutte le altre. Riuscite a scoprire la regola che ho usato?
q160a

(un aiutino lo trovate sul mio sito, alla pagina http://xmau.com/quizzini/p160.html; la risposta verrà postata lì il prossimo mercoledì. Problema originale)

10 comments

  1. Mi ricorda la città natale di mia suocera. Buon anno!

    • qui si parrà la tua nobilitade, infatti :-)
      (insomma, la Q è quella che dà il tocco di classe al problema)

  2. Un paio di lettere hanno velleità seccessioniste.
    @Barbara:
    interessante! Posso conoscere la città natale di tua suocera, ma non posso esser certo della sua nazionalità

    • Nazionalità tedesca, cognome (e tratti somatici) slavi. La storia della fuga della sua famiglia dalla Prussia Orientale alla Germania Ovest è meglio di molti romanzi d’avventura.

  3. E’ vero quello che ha intuito mosk. La Q si può scrivere iniziando con metà del trattino. E finendo con l’altra metà.
    L’ha risolto mia figlia.

  4. Ho visto ora la soluzione.
    Due osservazioni:
    1) c’è scritto “Le lettere nella prima riga possono essere…”… ma non sono le lettere del secondo gruppo ad avere quella caratteristica?
    2) Mi sembra che con quel font la R non possa avere la caratteristica delle lettere del suo gruppo… mi pare che si debba ripassare per un brevissimo tratto sopra una zona già tracciata: si parte in basso a sinistra, si traccia i segmento verso l’alto, si vira a destra e si traccia il semicerchio fino a tracciare praticamente una “p”; a questo punto, però, con il font che hai scelto tu occorre ripercorrere un brevissimo tratto orizzontale all’indietro prima di curvare verso il basso a destra e terminare l’ultima stanghetta, quella che fa sì che non sia una “P” ma una “R”. Qual è l’altro modo di tracciarla che fa in modo che si rispetti la regola usando il font da te voluto?

    • @Daniele: sul primo punto hai ragione: ho corretto il testo.
      Sul secondo, però, no. Se guardi bene la parte inferiore, la gamba della R non ha nessuna parte orizzontale e inizia a incurvarsi subito. In pratica hai una cuspide.