Wednesday, 22 November 2017
  • RSS
  • Delicious
  • Digg
  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Un saluto a tutti i lettori…:... che hanno comprato la versione "edicola" di Matematica in relax. Se avete domande potete tranquillamente farle, se saprò rispondere risponderò altrimenti dirò che non so rispondere. (una cosa bella ...
  • _Matematica in relax 2_ è su Amazon!:Cari tutti, è arrivato il momento che aspettavate (forse) da sei anni. Il seguito di Matematica in relax è disponibile in formato cartaceo su Amazon: qui ci sono i link ...
  • _Matematica in relax_ nella collana Hachette di giochi matematici: C'è ancora qualcuno che legge questo blog? Bene, sappia che venerdì 20 ottobre il nono numero della collana "Sfide e giochi matematici" di Hachette sarà la riedizione di Matematica ...
  • Dati di vendita:Per i curiosi, nel 2013 sono state ancora vendute 230 copie di Matematica in relax, e ne sono state mandate al macero 26 fallate. Rimangono ancora 258 copie a magazzino: ...
  • concorro al premio Peano 2011:Come potete vedere qui, il mio libro è tra i tanti che concorrono all'assegnazione del premio Peano 2011, indetto dall'associazione torinese Mathesis. Se andate su questa pagina e avete voglia, potete ...
Home » nel mondo reale » concorro al premio Peano 2011

La nascita del libro

L’idea iniziale di questo libro mi è venuta nel 2006. Beh, forse anche prima, ma è stato il 2006 l’anno in cui ho iniziato a preparare il testo HTML di alcuni problemi; l’idea di base era quella portata avanti fino ad oggi, dove il problema non avesse semplicemente la risposta ma anche un “hint” e una spiegazione più generale di cosa ci fosse sotto. Come tantissime delle idee che mi vengono in mente, l’ho abbandonata quasi subito: avevo completato una decina di problemi, scritto un file con i puntatori al testo di un’altra ventina, e per tre anni non ho più fatto nulla.

Poi è arrivata la primavera del 2009; mia moglie Anna è rimasta incinta, e l’ecografia ci ha annunciato che eravamo così fortunati da stare diventando genitori di due gemelli. A questo punto mi sono ricordato del progetto, mi sono detto “adesso o mai più”, e l’ho ripreso, creando un primo nucleo di una sessantina di problemi dal titolo provvisorio “Sembra difficile” che è stato distribuito ad alcuni fidati amici. Contemporaneamente ho iniziato a vedere se qualche editore era interessato al manoscritto: Luigi Spagnol del gruppo GeMS l’ha trovato piacevole e ha preparato un contratto per il libro, il cui titolo intanto era diventato “Matematica con l’aiutino” (courtesy Stefano Bartezzaghi). A gennaio 2010 ho consegnato il manoscritto finale, sapendo che la pubblicazione sarebbe comunque avvenuta nella primavera dell’anno successivo; a settembre il libro è apparso nel copertinario, tra novembre e gennaio sono state prodotte le due bozze, a febbraio ho avuto una copia staffetta, e finalmente a marzo il libro è apparso nelle italiche librerie! (Che poi a dicembre amazon.it lo dava già come “in uscita”… il mondo elettronico è sempre ipercinetico)

Sezione: curiosità