Salvini il reaganiano

Oggi Matteo Salvini non ha detto «È giusto che chi guadagna di più paghi meno tasse». Ha detto «Se uno fattura di più e paga di più, è chiaro che risparmia di più, reinveste di più, assume un operaio in più, acquista una macchina in più, e crea lavoro in più».

A dirla tutta, la frase effettivamente pronunciata fa un po’ acqua: abbassare le tasse ai ricchi li fa indubbiamente risparmiare di più ma non è detto che li faccia pagare di più se fatturano di più. Esempio pratico: se prima fatturavo 60.000 euro e pagavo il 30% di imposta, il totale era 18.000 euro; se ora fatturo 80.000 euro e pago il 20% di imposta il totale è 16.000 euro. Facciamo insomma finta che Salvini non abbia detto “e paga di più”, perché Salvini non direbbe mai volontariamente bugie. La frase ora diventa più logicamente coerente. Il problema è che è vecchia: l’avevano già usata Reagan e Thatcher, e i risultati si sono visti. Forse c’è più lavoro in più, ma se c’è è mal pagato e precario, perché l’operaio non viene assunto a tempo indeterminato e i macchinari arrivano sempre più spesso da fuori Italia (o forse parlava dell’ennesimo suv? Mannaggia al linguaggio poco preciso). Ma a parte questo c’è un errore di base: tutto questo potrebbe valere per abbassare le tasse alle imprese nel caso facciano investimenti e assunzioni. Altrimenti quei soldi forse muovono l’economia – se non si fa nulla in nero – ma sicuramente non creano lavoro.

Salvini non è stupido e queste cose le sa. I suoi elettori?

2 comments

  1. In Lombardia e Veneto, le roccaforti leghiste, anche solo due lire in più ai piccoli imprenditori bastano ed avanzano: una parte dell’equazione è “più pagamenti in nero agli operai”. Conosco fior di aziendine veneto-lombarde che corrispondono quote tutt’altro che trascurabili di soldi in nero alle maestranze.

    Dall’esterno, statistiche alla mano, è come dici tu, la ricchezza non viene distribuita ed aumenta la povertà, ma in certi segmenti/realtà è vero l’ esatto opposto. Questo sia il Salvini che i suoi elettori lo sanno benissimo.

    In breve: aumenterà nero ed evasione fiscale.

  2. Il coso verde mente sapendo di mentire, ovviamente, e il regalo è per il suo finanziatore, quel tizio che da troppi decenni infesta la politica coi suoi tentativi di schivare i propri guai giudiziari. Finanziatore, va detto, che non ha mai pagato mezzo centesimo di tasse, quindi il regalo è solo per compiacerlo, perché continuerebbe comunque a non pagarle.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.