_Val più la pratica_ (libro)

Andrea De Benedetti è sabaudo. E quindi non puo fare a meno di terminare questa sua pseudogrammatica (Andrea De Benedetti, Val più la pratica : Piccola grammatica immorale della lingua italiana, Laterza maggio 2014 [2010], pag. 187, € 8,50, ISBN 9788858113745) facendo notare come il piemontesismo “solo più” ha un significato ben diverso dal semplice “solo”, come del resto noi nativi sappiamo bene ma la cricca dei grammatici continua a negare. A parte la battuta, il testo è molto bello, non solo perché ha un approccio più descrittivista che prescrittivista a regole e regolette – e soprattutto a quel mischione che è l’analisi logica – ma perché porta man mano il lettore a scoprire qual è il concetto contemporaneo di grammatica tra gli studiosi, concetto che non è ancora percolato tra gli insegnanti e tanto meno tra gli studenti. Quanti di voi hanno studiato il sistema valenziale dei verbi?
Se mi è concesso un appunto, io sarei stato ancora più indulgente col povero Trapattoni. È vero, il suo periodare si regge su un equilibrio assai creativo, ma il significato dell’esempio che è postato nel libro è sufficientemente chiaro anche a chi come me non è certo un esperto calciofilo.

Comments are closed.