Italo e i punti a singhiozzo

Ricordate la mia interazione col sito di Italo? Alla fine, armato di santa pazienza, sono riuscito ad associare il biglietto al mio codice prima del fatidico giorno del viaggio, giovedì. Venerdì, alle 12:35, mi è arrivata comunicazione dell’accredito di 90 punti. Peccato che i punti sarebbero dovuti essere 212, secondo il mirabolante sito di Italo.
Non che mi importasse qualcosa dei punti, ma la mia tigna mi stava già facendo preparare un post al riguardo. Solo che alle 13:50 è arrivata una seconda mail che mi accreditava gli ulteriori 122 punti. Cosa sia successo nel frattempo non lo so mica: d’altra parte Italo deve avere un modello ben strano, visto che passano a proporre carte di credito ma non a verificare biglietti, né all’andata né al ritorno…

2 comments

  1. Se nessuno si lamenta del fatto che il suo posto è occupato ed il treno è ragionevolmente saturo è statisticamente probabile che tutti i posti siano occupati da legittimi possessori di biglietto. O no?

  2. Personalmente mi è capitato recentemente di prendere diversi Italo per lavoro e ho sempre ricevuto la visitina del controllore… A seconda dei casi ho dato codice biglietto o anche solo il cognome e l’operazione non ha mai richiesto più di 3 secondi: insomma pure efficienti (sempre che controllassero davvero sul loro dispositivo).