Possibile?

[il simbolo di Possibile]D’accordo, io sono un matematto e pertanto sono mentalmente tarato. Però non vedo nulla di così sbagliato nel simbolo del movimento appena creato da Pippo “Tentenna” Civati. Ho enormi dubbi sull’idea di creare l’enne+unesima fazione a sinistra e trovo che quel color ciucch sia un’oscenità (hanno già occupato tutti i colori? Amen. Non ti dico di usarne due insieme solo perché poi fa tanto squadra di calcio). Ma il simbolo dell’uguaglianza mi pare chiarissimo, e non mi importa un fico secco che Riccardo Falcinelli scriva su Facebook che a lui ricordi un doppio divieto di aceesso (evidentemente molto scolorito, perché di rosso qui non vedo proprio nulla). Sarà anche uno dei più apprezzati designer italiani, ma credo che qui abbia esagerato davvero.

Certo, sono già partite le mille “rielaborazioni” – memorabile quella di Gattini per Civati – ma sarebbero comunque partite anche se Falcinelli avesse crreato il logo più bello che ci sia; anzi, l’assenza di prese in giro significherebbe che di quel logo non gliene può fregare nulla a nessuno. E voi, che ne pensate?

8 comments

    • @nicola: con Cosenza ho già avuto di che battibeccare in passato: vedo comunque che la mia posizione da matematto è minoritaria.

  1. potrebbe anche rappresentare il “Pause” ruotato di novanta gradi. mi stupisco comunque del fatto che sia la Clinton che Civati abbiano optato per gradazioni del rosso, quando con nella compressione JPEG (soprattutto con la quantizzazione adottata dai social network, in particolare Facebook), gli oggetti di quel colore appaiano degradati e con bordi vistosamente artefatti (si nota anche nell’immagine inclusa in questo post). un grafico digitale che esponga il problema al suo committente non si trova neanche a pagarlo?

    • @valepert: anche Massimo Chierici aveva pensato – immagino – a un pause ruotato, visto che aveva proposto un Fast Forward :-). Per il colore, l’immagine che ho messo io è stata molto abbassata di qualità e rimpicciolita, quindi la colpa è mia.

  2. Io, che notoriamente non vedo NIENTE (“uhm, guarda questo quadro, c’è una croce, c’è della gente intorno, stanno tirando giù uno che era legato alla croce, chissà che cosa rappresenta? boh, non saprei proprio”), faccio fatica a vedere un simbolo di uguaglianza: roppo grosse le due righe rispetto allo spazio vuoto che le separa. Effettivamente mi ricorda di più il simbolo di “pausa” dei videoregistratori, ruotato di novanta gradi.

  3. Penso che l’utilizzo del simbolo dell’uguaglianza sia geniale. L’esecuzione un po’ meno (specialmente, con il colore “tra sù da ciucc” che hai notato, caro .mau.)

    Detto questo, il simbolo vincente per l’ennesima formazione de sinistra è l’animale caro alla combattiva dea della saggezza, Atena 🙂

    Ntuniott

  4. «prugna tendente al rosa antico cipriato appena desaturato»

    Sarei curioso di leggere la descrizione ufficiale del colore (perché nella descrizione del logo partitico devono mettere anche quella, no?).