Ballata blog

Era un mercoledý con tanta gente lÓ nel web,
dopo pranzo non si viaggia a una gran velocitÓ.
Girellavo senza meta, e alla fine, sai com'Ŕ,
m'imbattei in un blog.

Rit.: Blogghiamo senza tregua,
blogghiamo qua e lÓ.
Siam pronti a creare
cento, mille blog!

I suoi link erano tanti, interessanti anzichen˛,
ma il template un po' confuso non sembrava chissachÚ.
E la cosa pi¨ curiosa che ho trovato era il color:
era azzurro il blog!

Giudicando il bloggatore da quel sito, la sua etÓ
si doveva situar nel pieno della giovent¨.
L'ho notato soprattutto rileggendolo qua e lÓ
proprio nel suo blog!

A un commento un po' banale di qualcuno ad un suo post
lui rispose assai piccato, "che gentaglia, questa qua!"
"Non si firma e poi pretende chissÓ cosa, guarda un po',
qui dal mio blog!"

Son passate un paio d'ore, me ne stavo a navigar
su di un sito dedicato a un geniale cantautor
quando lessi un intervento sotto forma di un'email
da quell'altro blog!

Il tipino raccontava al webmaster, "nel menu,
lý vicino all'icona per l'uscita, credo tu
ci dovresti metter dentro un bottone verde in pi¨
per andare al blog!

╚ finito il mio giro per il web mercoledý,
con l'incontro non previsto per due volte tra i miei link
di quel tale che Ŕ perfetto da raffigurare con
la ballata blog!

Ecco la melodia in formato MIDI

guarda gli altri esercizi
torna alla home page di .mau.