Pazzi vampiri

Forse conoscete i libri scritti da Raymond Smullyan, che si diverte a creare problemi di logica che possono spesso essere non proprio facili da risolvere; eccovene qui uno.

In una cittadina della Transilvania molti abitanti sono diventati dei vampiri. Esternamente i vampiri sono indistinguibili dagli umani, ma si sa che un umano dice sempre la veritÓ, mentre un vampiro mente sempre. Come se le cose non fossero giÓ abbastanza complicate, parecchi umani e vampiri sono impazziti, e sono convinti che quello che sia vero Ŕ falso e viceversa. Insomma, un umano pazzo mentirÓ sempre, ma credendo di dire la veritÓ, e un vampiro pazzo dirÓ sempre la veritÓ, pensando di mentire.

L'ispettore Craig di Scotland Yard Ŕ stato chiamato per risolvere un caso riguardante padre e figlio. Entrambi concordano che almeno uno di loro Ŕ pazzo, ma si Ŕ anche sentito il padre mormorare "no, io non sono un vampiro". Sapendo che al pi¨ uno di loro Ŕ un vampiro, sapreste dire chi Ŕ? E senza quest'ultima affermazione, che si pu˛ dire?

[che denti lunghi che hai!]

[aiutino?]     [risposta]

[continua]    [indice]

Immagine da OpenClipArt