_Pixar - 25 anni di animazione_ (libro)

| 5 Comments | No TrackBacks

[copertina]Per una rara coincidenza astrale mi capitata per le mani questa pubblicazione (AA.VV., Pixar - 25 anni di animazione, 24 Ore Cultura 2001, pag. 183, € 39, ISBN 9788866480679), joint venture tra Il Sole - 24 Ore e il PAC (Padiglione di Arte Contemporanea di Milano) sull'omonima mostra l allestita in questo periodo. La mostra itinerante ed nata come "20 anni di animazione"; non era mai stata in Italia, ci sono voluti appunto cinque anni perch approdasse da noi, ma almeno abbiamo avuto il vantaggio di un suo aggiornamento.
Pixar una compagnia di visionari, come saprete bene se vi capitato di vedere qualche loro film. Quello che magari non immaginate che anche se il computer recita una parte da padrone nella realizzazione dei disegni la base di partenza continua ad essere il duro lavoro dei disegnatori; e qui - una volta saltate le pagine di introduzione che mi sa siano il dazio da pagare in questi casi - si possono vedere appunto tanti disegni. Ho scoperto l'esistenza dei Color script che non sono gli storyboard ma sono molto pi... beh, colorati oltre che completi. Ho scoperto che sono stati fatti dei modelli tridimensionali, probabilmente per poterli filmare sotto varie angolazioni e vedere l'effetto che facevano; mi sono chiesto se certi quadri (quelli di Lou Romano, per dirne uno) sono stati fatti dopo il film, visto lo stile peculiare; e mi sono accorto come il disegno degli Incredibili diverso da quello di Ratatouille per l'ovvia ragione che devono far ricordare (ai grandi, non certo ai bambini...) qualcosa di ben preciso.
Commento finale: magari il libro non ve lo prendete, ma la mostra pu essere interessante!

Nessun TrackBack

Ecco i riferimenti da altri blog: _Pixar - 25 anni di animazione_ (libro).

URL per il TrackBack di questa notiziola: http://xmau.com/mt/mt-tb.cgi/5313

5 Comments

cosa ci fa ricordare il disegno degli Incredibili, rispetto a Ratatouille?

Ratatouille rievoca la Parigi d'anta, gli Incredibili sono i fumetti anni '40 e '50 (prima della Marvel e Stan Lee)

Ma quindi non parli di differenze nel disegno dei personaggi, ma proprio dell'ambientazione

(E questo mi fa venire in mente i meravigliosi disegni degli Aristogatti)

io la vedo anche nel disegno, ma magari ho le visioni

Gli altri miei blog

Se non trovate nulla di nuovo qua, magari perch stavo scrivendo altrove:
  • sui ritagli di .mau., il tumblr: riciclo di quanto scritto da altri e robettine piccine (poco usato). RSS
  • sugli archivi di .mau., gli archivi: usato nei momenti davvero pi pigri RSS
  • sui fumetti di .mau., le strisce che non fanno ridere (di solito una vignetta al giorno). RSS
  • su il Post, nel blog di matematica ultralight - spero! (aggiornamento pi o meno settimanale). RSS - RSS commenti
  • su Voices, il blog di Telecom Italia verso il mondo (aggiornamento casuale, ma l siamo in tanti)
C'era anche il .mau. fan club su Facebook,m a ormai allo sbando: tanto vale guardare Google+, allora.

Cercami

• Scopri il resto del mio sito (a partire da chi sono)
• Usa il form per inviarmi un messaggio
• Se sei un Commentatore Ufficiale, lggati