GPaper

| 5 Comments

Giusto tre anni fa Google rivoluzionò il concetto di casella di posta elettronica, rendendo pubblica Gmail: un gigabyte (oggi sono quasi tre...) di spazio per salvare tutta la propria posta elettronica.
In un classico esempio di corsi e ricorsi vichiani, oggi Google ha lanciato un servizio "ritorno al passato": Gmail Paper. Oggi i fedeli utenti di Gmail potranno chiedere che i messaggi ricevuti vengano loro stampati e spediti direttamente a casa propria. Il tutto gratis! Il costo verrà infatti ammortizzato con l'inserimento sul retro dei fogli di pubblicità scritta in Helvetica grassetto 36 punti rosso, un grande miglioramento rispetto ai popup e alle animazioni flash. Purtroppo non è ancora possibile farsi inviare un CD con gli allegati wav e mp3, però le immagini verranno stampate su carta fotografica. Infine, nessun problema per l'ambiente: la carta utilizzata è riciclata, e composta al 96% di "post-consumer organic soybean sputum". In pratica, il suo uso migliora l'ambiente.
Chi l'avrebbe mai detto?

5 Comments

(l'avevate capito che era un pesce d'aprile anche senza questo commento, vero?)

Oggi due pesci d'aprile da parte di google? Hai visto quello della connessione a larga banda per tutti?

no, quello l'ho perso... come non sono ancora andato a vedere i pesci d'aprile sugli RFC.
(ok, Google TiSP l'ho trovato: eccolo)

Ecco il link all'official google blog:

http://googleblog.blogspot.com/2007/04/project-teaspoon.html

e c'e' anche il newsgroup dedicato:

http://groups.google.com/group/google-tisp/browse_thread/thread/d4baddc275c588e0

Ho passato la mattinata a rompere le scatole per mail a Vint Cerf perchè ci faccia avere al più presto una demo dal vivo di Google TISP... (giuro!)

Gli altri miei blog

Se non trovate nulla di nuovo qua, magari è perché stavo scrivendo altrove:
  • sui ritagli di .mau., il tumblr: riciclo di quanto scritto da altri e robettine piccine (poco usato). RSS
  • sugli archivi di .mau., gli archivi: usato nei momenti davvero più pigri RSS
  • sui fumetti di .mau., le strisce che non fanno ridere (di solito una vignetta al giorno). RSS
  • su il Post, nel blog di matematica ultralight - spero! (aggiornamento più o meno settimanale). RSS - RSS commenti
  • su Voices, il blog di Telecom Italia verso il mondo (aggiornamento casuale, ma lì siamo in tanti)
C'era anche il .mau. fan club su Facebook,m a ormai è allo sbando: tanto vale guardare Google+, allora.

Cercami

• Scopri il resto del mio sito (a partire da chi sono)
• Usa il form per inviarmi un messaggio
• Se sei un Commentatore Ufficiale, lòggati